Corsi di ricostruzione unghie in aula: i 4 falsi miti che ti impediscono di scegliere il corso giusto per te!

Parliamoci chiaro, uno degli errori più comuni che il 99% di chi si mette alla ricerca di un valido corso di ricostruzione unghie commette, è quello di pensare che se il corso offre un attestato di frequenza, allora quello sia indice di serietà e professionalità.

Peggio ancora…

Molte si illudono o viene fatto credere loro che, basta quel pezzo di carta per essere “abilitati” al ruolo di onicotecnica. Niente di più falso!

Nell’articolo che segue voglio mostrarti 4 falsi miti che possono impedirti di scegliere correttamente il corso che fa per te. Iniziamo subito con lo sfatare il primo mito:

MITO #1
Il mito dell’attestato di frequenza e della presunta abilitazione alla professione di onicotecnico

Devi sapere che ad oggi (2016) non esiste in Italia un corso che ti rende “abilitata” alla professione di onicotecnico riconosciuto da qualche ministero, come invece succede con la patente rilasciata dalla motorizzazione, per intenderci!

Non esiste ancora una regolamentazione precisa della professione, per cui questa è assimilata all’attività di estetista e regolata dalla Legge 1/1990.

L’unica eccezione a questa regola è rappresentata dalla Regione Lazio, che prevede un corso regionale finalizzato alla formazione della figura professionale di onicotecnica.

Quindi, nella sola regione Lazio, le scuole, le case produttrici e le accademie possono organizzare corsi di ricostruzione unghie che poi saranno anche riconosciuti dalla Regione.

Peccato però che tale corso, oltre a portarti via molto tempo, infatti ha una durata di 200 ore, ti porta via anche molti soldini! (circa 2500 euro). E se a questo devi aggiungere anche il costo della trasferta e soggiorno, i costi lievitano ancora!

Una cifra che, almeno per gran parte di chi vuole partire da da zero per creare la propria professione, rappresenta una grossa barriera.

Inoltre per frequentare uno di questi corsi dovrai pure spostarti nel Lazio e se poi vuoi giustamente far fruttare il tuo investimento, l’attestato e l’abilitazione hanno validità soltanto in quella regione.

Quindi, in altre parole, è bene precisare che questi corsi (almeno fino ad oggi in cui scrivo -2015) sono riconosciuti esclusivamente per l’apertura di un Nail Center nel Lazio!

A questo punto, tolta questa eccezione, l’onicotecnico come categoria non esiste, non ha un proprio codice attività presso la Camera di Commercio!

In altre parole non si acquista automaticamente il titolo di “onicotecnica semplicemente con un corso in aula!

Per cui, se stai pensando di scegliere un corso di ricostruzione unghie sulla base di questo elemento,  l’attestato riconosciuto dalla Regione, fai attenzione a tutte quelle scuole e accademie o case di prodotti che ti promettono l’abilitazione alla professione di onicotecnica con tanto di bell’attestato. Potrebbe invece trattarsi di una bufala colossale e ti stanno prendendo solo in giro e soprattutto ti stanno svuotando il portafoglio, perché spesso questi corsi sono molto cari!

In realtà l’attestato di frequenza è solo un pezzo di carta che attesta che tu hai fatto un corso…

Ora, non che ci sia qualcosa di male in un semplice attestato di frequenza, ma quello -anche se rilasciato dalle più prestigiose e famose scuole o accademie – non ti garantisce un lavoro ne tantomeno l’abilitazione alla professione di onicotecnica!

Invece, solo con delle solide basi, un ottimo sistema provato di tecniche semplici e replicabili (in altre parole un metodo semplice che puoi seguire anche tu) e ovviamente un grosso impegno di tempo e di pratica, potrai diventare veramente una brava onicotecnica.

Quindi, fatta questa doverosa precisazione passiamo adesso a sfatare un’altro mito:

MITO #2
Servono almeno 3 giorni di corso per imparare bene la ricostruzione unghie in gel

Uno dei problemi cruciali di chi frequenta un corso di ricostruzione unghie in aula è quello di dover fare spesso i conti con una mole enorme di informazioni che poi fa fatica a condensare e mettere in ordine.

Spesso la maggior parte dei corsi di ricostruzione unghie di 3 o più giorni hanno come obiettivo proprio questo: riempirti la testa con un “pacco” di roba, tante teoria ma poi… le cose veramente pratiche e utili sono annacquate, diluite o non sono trattate affatto!

Vuoi un esempio?

Argomento pratici e fondamentali come l’uso della fresa o la corretta igiene dell’unghia sono argomenti che non sempre vengono trattati in profondità nella maggioranza dei corsi di ricostruzione in aula.

Quindi la sensazione che ti lasciano la stragrande maggioranza dei corsi, anche quelli più famosi, è di sapere un sacco di cose nuove ma, alla fine, ti manca la più importante…

Non sai da dove cominciare quando torni a casa e sei da sola…

Si resta facilmente intrappolati nei soliti 2 o 3 errori ripetuti, nelle solite difficoltà tecniche e nei soliti impedimenti di cui proprio non ci si riesce a liberare.

Quindi “tanta roba” non necessariamente è sinonimo di qualità, anzi…

In poche parole questi corsi tendono a formare un “tuttologo” delle unghie anziché lo specialista!

Che sia chiara una cosa…Non sto dicendo che conoscere, istruirsi e formarsi sia sbagliato! Anzi sono la base di ogni attività e professione.

Quello che voglio dire però è che per diventare davvero brava come onicotecnica devi essere più focalizzata e specializzata soprattutto sulla pratica e sull’insieme di tecniche semplici (un metodo replicabile) più che sulla teoria. Ma troppo spesso nei corsi in aula questo obiettivo si dà per scontato.

Volendo spiegare questo concetto con un esempio, immagina questa situazione:

In genere quando tu hai un particolare problema di salute a chi preferiresti rivolgerti? Al medico “tuttologo” generalista (della mutua) o allo specialista?

…La risposta è scontata!

MITO #3
Se la scuola, il centro, l’accademia o la casa produttrice organizza il corso e vende insieme i suoi prodotti è indice di serietà e competenza!

Qualcuno può ingenuamente pensare:

“Wow qui fanno sul serio! Mi fanno il corso e mi danno insieme anche i loro prodotti e il loro Kit. Così ho proprio tutto per lavorare, e in più ho anche le istruzioni su come usare correttamente tutti i LORO prodotti”

Ma non è tutto oro quello che luccica …

Infatti una cosa che quasi nessuno sa o prende per scontato è che nella maggior parte dei casi chi organizza questi corsi lo fa per vendere il più possibile i loro prodotti e servizi.

Ora, non che ci sia qualcosa di sbagliato in questo, ma il punto è che in questo modo NON avranno MAI, come priorità assoluta, il tuo interesse e il raggiungimento dei tuoi obiettivi: diventare davvero brava a fare una ricostruzione!

Perché questo è un problema?

Scopri il perchè e anche molto di più su questo argomento in un articolo che ho già pubblicato qui in questo articolo:

“La verità che le accademie, le scuole e i centri estetici non ti diranno mai!”

Corri a leggerlo!

MITO # 4
I corsi dal vivo sono più sicuri ed efficaci dei video-corsi online

Questa convinzione si basa sul pregiudizio – tutto italiano – che tutto ciò che viene da internet sia una fregatura o assolutamente inattendibile e poco serio.

È vero che su internet diventa sempre più difficile trovare la corretta informazione proprio perché oggi si trova di tutto e di più, e quindi chiunque può creare di tutto!
Ma è pure vero che ormai la stessa cosa accade anche nel mondo “reale”.

Inoltre online le “bufale” o i corsi poco seri hanno vita breve!

Ormai chiunque con un po’ di pazienza può, in modo semplice e veloce, fare una ricerca su Google e scovare immediatamente le informazioni che ci servono per smascherare una menzogna.

In un prossimo articolo ti svelerò anche un metodo super-sicuro per scoprire se il corso (sia online che dal vivo) che stai valutando è sia affidabile che attendibile. (Vale pure per la scelta dei prodotti e dei materiali/attrezzature) ?

L’obiezione che sento spesso è la seguente:

“Si, ma i corsi dal vivo ti danno la possibilità di interagire e avere subito una risposta alle tue domande e ai tuoi dubbi”

Se anche tu ti sei posta questa domanda…lascia che ti dica come la penso.

Hai ragione, probabilmente un corso in aula ti permette di avere più interazione con l’insegnante e quindi risposte più veloci ai tuoi dubbi. Tuttavia, quanti corsi di ricostruzione in aula conosci che ti permettano di interagire e fare tutte le domande che vuoi e quando vuoi?

Detto in altre parole, la maggioranza dei corsi in aula sono spesso affollati (affollati per me significa che i partecipanti sono più di 8?) e se non sono ben organizzati, rischi di essere seguita male o addirittura lasciata indietro perché comunque il corso deve continuare e gli argomenti da trattare sono ancora tanti…

Il rischio è quello di tornare a casa e non sapere bene da dove iniziare ad effettuare una ricostruzione.

La sensazione che ti lasciano questi corsi infatti è quella di sapere un’enormità di informazioni, ma poi ti manca la cosa più importante, un metodo semplice per iniziare da sola!

Se invece hai la fortuna e riesci a trovare, nella tua città, un corso del tipo “uno a uno” (un insegnante-un’allieva) beh, allora preparati a sborsare un bella cifra senza avere comunque la certezza che il corso o l’insegnante siano validi!

Con questo non sto dicendo che i corsi online invece siano privi di rischi, ma nemmeno si può affermare a priori che siano inefficaci o meno validi rispetto a quelli dal vivo.

Se così fosse allora, come mai sempre più università, anche quelle più prestigiose in Italia e all’estero, stanno promuovendo i loro corsi di laurea e le loro video-lezioni online?

Infatti in Europa e nel mondo oltre il 10% degli studenti frequenta un’universita’ online!

Vuoi un esempio di ciò? Vai a vedere siti come quello dell’Università eCampus (http://www2.uniecampus.it) e ti renderai conto di come la formazione, anche e sopratutto quella che riguarda materie pratiche e specialistiche, si sta rapidamente affiancando a quella tradizionale in aula.

In molti casi i vantaggi e la qualità di questi corsi si rivela addirittura superiore a quella dei corsi in aula!

Ma come è possibile?

Pensa ad esempio al vantaggio di poter rivedere comodamente da casa tua e quante volte vuoi i contenuti delle video-lezioni in alta definizione dei passaggi più critici, oppure di poter ricevere regolarmente online gli aggiornamenti delle ultime tecniche.

Oppure, poter interagire in tempo reale con il tuo insegnante o tutor tramite Skype o altri strumenti online! (Come vedi anche online si può avere un’interazione!)

Se stai pensando che tutto ciò abbia poco valore o sia meno efficace di un corso dal vivo in aula, perché pensi che la ricostruzione unghie è differente…
Beh…immagina quest’altra realtà:

Sempre più ospedali stanno istruendo i loro medici attraverso una formazione fatta…, indovina un po’? Proprio attraverso i video-corsi!

Vuoi un caso concreto?

Eccone qui in questo link un esempio!

Ora, non voglio certo sminuire l’arte della ricostruzione unghie ma, se è possibile spiegare ed insegnare le tecniche di un intervento chirurgico di ginecoplastica ad un medico attraverso un video-corso, perché dovrebbe essere impossibile insegnare l’ABC di una ricostruzione unghie attraverso un corso online?

Che ti piaccia o no la formazione pratica è in continua evoluzione. L’insegnamento in generale non è più solo di esclusiva proprietà delle aule!

Quindi anche, e soprattutto, su internet è possibile trovare corsi di ottima qualità.

Devi sapere infatti che, per quanto riguarda la ricostruzione unghie, dal momento che attualmente in Italia non esiste ancora una normativa che abilita alla professione di onicotecnica, la possibilità di formarsi può avvenire anche attraverso un corso su internet. Quindi teoricamente “chiunque” può venderne uno!

Allora la domanda giusta che ti devi fare è:

“Come faccio a scegliere correttamente il corso giusto per me e come possono evitare di prendere una fregatura buttando via i miei soldi e il mio tempo?”

La risposta a queste domande l’ho già trovata io per te!

Ho già fatto tutte le ricerche anche per te e tutte le informazioni che ti servono per prendere una decisione saggia le trovi qui!

 

A te la scelta!

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto.

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Scarica anche tu (GRATIS) 4 video che ti SVELANO come realizzare una FRENCH super sottile su te stessa con una Smile Line perfetta, in 15 MINUTI!

Scrivi la tua email nello spazio qui sotto, spunta l'accettazione della privacy e premi il pulsante 'Sì, inviami i 4 video GRATUITI!'!'

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco